Arriva al Natale senza tosse, raffreddore o mal d’orecchie: previenili con le cure termali inalatorie. Sono in convenzione con il SSN, paghi solo il ticket.

Previeni le malattie da raffreddamento rinforzando il tuo sistema immunitario senza farmaci. Le cure termali inalatorie sono un rimedio naturale per sinusite, bronchite, rinite, faringite, otite, adenoidi ingrossate e altre malattie da raffreddamento perché rinforzano il sistema immunitario senza farmaci.

Per fare un ciclo di cure termali in convenzione richiedi l’impegnativa al tuo medico di base: pagherai solo il ticket e avrai diritto alla visita medica di ammissione e a 12 giorni di cure inalatorie.

Anche tu hai diritto alle cure termali in convenzione

Ogni cittadino ha diritto a 1 ciclo di cure termali all’anno in convenzione col Sistema Sanitario Nazionale: con l’impegnativa paghi solo il ticket, che include visita di ammissione e cure.

Cosa deve riportare l’impegnativa

Nella “ricetta rossa” il medico di base indicherà il ciclo di cura consigliato e la patologia correlata ammessa in convenzione (elenco non esaustivo):

  • inalatoria per sindrome rinosinusitica bronchiale cronica, bronchite cronica semplice o accompagnata a componente ostruttiva, faringolaringite cronica, sinusite cronica, rinopatia vasomotoria, rinite allergica, rinite catarrale, faringite cronica, rinofaringite con interessamento adenoideo, faringotonsillite cronica, ipertrofia adenotonsillare, sindrome rinosinusobronchiali
  • sordità rinogena per stenosi tubarica, otite catarrale cronica, otite cronica purulenta non colesteatomatosa, catarro tubarico, disfunzione tubarica, sordità rinogena, ipoacusia, otopatia
  • ventilazioni polmonari integrate e controllate per bronchite cronica semplice o accompagnata a componente ostruttiva, B.C.P.O, broncopatie croniche da esposizione professionale ad agenti irritanti e polveri, bronchite asmatiforme o spastica, broncopatia (asmatiforme o spastica, cronica, ostruttiva), tracheobronchite cronica.
Cure termali autunno inverno 2022 alle Terme di Riolo Terme (Emilia-Romagna)

Le cure termali inalatorie giovano davvero?

Lo dice la scienza: inalare acqua sulfurea aumenta la produzione di IgA secretorie, le prime difese che l’organismo mette in campo quando viene a contatto con virus o batteri.

Inoltre una ricerca condotta dal Centro di Ricerca su Asma e BPCO dell’Università degli Studi di Ferrara e pubblicata sulla prestigiosa rivista statunitense The World Scientific Journal (Hindawi Publishing Corporation, New York, 2013) ha evidenziato il miglioramento clinico nei pazienti affetti da bronchite cronica a seguito di un ciclo termale terapeutico con acqua sulfurea Breta delle Terme di Riolo.

Contattaci per ricominciare a respirare bene in modo naturale

Telefona al 0546 71045 o scrivi a info@termediriolo.it per ricevere maggiori informazioni sulle cure termali inalatorie.