Piccoli Grandi gesti per difenderci

Sempre più spesso i media ci parlano dell’importanza di una corretta e costante igiene delle nostre mani.
Come ben sappiamo, l’igiene delle mani è un elemento fondamentale per prevenire le infezioni. Secondo il Center for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta rappresenta il “most important means of preventing the spread of infection”, la misura più importante per prevenire la diffusione delle infezioni. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ogni anno promuove, per il 5 maggio, la Giornata mondiale per il lavaggio delle mani per ricordare l’importanza di questo gesto semplice, ma essenziale per la prevenzione delle infezioni trasmissibili, soprattutto negli ambienti di cura.
Le mani sono un ricettacolo di germi; una piccola percentuale è rappresentata da microrganismi non patogeni, che risiedono normalmente sulla cute senza creare danni. A questi, però, possono aggiungersi virus e batteri che circolano nell’aria o con cui veniamo in contatto toccando le più diverse superfici. I germi, quando trovano un ambiente ideale, vi si annidano e, se le condizioni ambientali lo consentono, proliferano moltiplicandosi ad un ritmo impressionante. Possono sopravvivere per ore sulle superfici: giocattoli, telefoni, maniglie, tavoli, tastiere del computer, asciugamani o altri oggetti e da qui possono essere trasmessi al naso, alla bocca o agli occhi, semplicemente attraverso le nostre mani.
Per questo motivo è fondamentale lavare in maniera corretta le mani ripetutamente durante la giornata o quando non è possibile utilizzare comodi igienizzanti, meglio se contenenti anche prodotti naturali.

Un alleato naturale: il Tea Tree Oil

Un ottimo antisettico naturale per arricchire e rendere meno aggressivi gli igienizzanti comunemente in commercio è il “Tea tree oil” conosciuto anche come olio essenziale di Melaleuca, è estratto da una pianta australiana e le popolazioni aborigene ne fanno uso da tempo immemore, perché le sue proprietà sono quelle di antivirale e antibatterico naturale. Il suo nome viene attribuito al capitano Cook, il quale arrivato in Australia bevve una bevanda a base di foglie di Malaleuca scambiandole per foglie di tè. L’olio essenziale di tea tree è tra i rimedi naturali più potenti che conosciamo. Ha proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti. Inoltre, bastano poche gocce per garantirne la massima efficacia.

A cura del Direttore Sanitario Andrea Flamigni